Una nuova selezione di articoli da Medline

Continuo con piacere a proporvi una serie di articoli che ho selezionato da Medline. gli articoli vanno da agosto a settembre 2013 e li trovate seguendo il link:

Buona lettura!

Selezione da Medline - agosto - settembre 2013

---------------------

Il cervello degli agopuntori è diverso...

Una recente ricerca pubblicata sul Journal of Chinese Medicine dimostra, tramite test e fRMI (Risonanza Magnetica Funzionale) che gli agopuntori hanno una maggiore capacità della media a discriminare piccoli oggetti con il tatto, e maggiori risorse nel gestire le risposte dovute allo stress emozionale. 

L'articolo è stato ripreso dall'Acupuncture Blog Chicago e potete leggerlo cliccando sul link seguente:

http://acupuncturechicago.blogspot.it/2014/01/brain-changes-in-acupuncturists-over.html

(Length of Acupuncture Training and Structural Plastic Brain Changes in Professional Acupuncturists. PLoS One. 2013 Jun 19;8(6):e66591).

Buona lettura!

___________


Characterization of Deqi Sensation and Acupuncture Effect

Se c'è una cosa che i nostri pazienti temono è la manipolazione degli aghi. Provocare il deqi è veramente importante (come dicono i Testi Antichi) per raggiungere il massimo dell'efficacia?
In questo articolo alcune (ma non tutte) le risposte.

Buona lettura. 

http://www.hindawi.com/journals/ecam/2013/319734/

-------------------------------

Obesità e agopuntura: novità in vista

Consigliamo la lettura di una lavoro di ricerca pubblicato in questi giorni sul sito dell'AFA.

Si tratta dell'analisi di 1486 pazienti con grave obesità sottoposti ad un protocollo standardizzato di trattamento di agopuntura che ha messo in evidenza il ruolo positivo di questo trattamento in confronto ad altri studi dove l'agopuntura non è stata utilizzata.

Leggi l'articolo: http://www.meridiens.org/mrd/spip.php?article440

-------------------------

Professore incaricato dell'insegnamento di Medicina Generale/ Medicina di Famiglia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi dell'Aquila
<<<<>>>>